Stampa  
Codice:  
Course code:
37132
Anno accademico:
Academic year:
2007-2008
Titolo del corso:
Course title:
Organizzazione aziendale Interculturale
Intercultural Organisation Behaviour and Design
Modulo:  
Module:
Unico
Docente 1:
Teacher 1:
Gehrke Bettina
Ruolo Docente 1:
Teacher 1:
Modalità 1:
Type 1:
Convenzionale
Settore scientifico-disciplinare:
Reference sector:
SECS-P/10 Organizzazione aziendale
Anno di corso:
Year of degree course:
terzo
Third
Facoltà:
Faculty:
Lingue e Letterature Straniere
Modalità di frequenza:
Type:
Non obbligatoria
Semestre:
Semester:
1
Sottoperiodo:
Sub period:
Numero totale di crediti:
Total credits:
5.0
Carico di lavoro
Workload
Attività frontale:
Lectures:
30.0
Esercitazioni:
Applied activities:
0.0
Studio individuale:
Individual work:
95.0
Attività didattica a piccoli gruppi:
Group work:
2.0
Seminari:
Seminars:
0.0
Laboratori:
Laboratories:
0.0
TOTALE (voci sopra-elencate):
TOTAL:
127.0
Ore di lezione settimanali:
3.0
Prerequisiti:
Prerequisites:
Nessuno
None
Obiettivi formativi:
Educational goals:
L’obiettivo principale di questo corso è di esaminare l’impatto della cultura sulle organizzazioni e sui processi e comportamenti manageriali.
To introduce theories and methods of organisation behaviour, as well as analysis and design of organisations in intercultural contexts.
Contenuto del corso:
Course contents:
Vengono affrontate le logiche organizzative fondamentali in un contesto interculturale. Si esamina l’impatto della cultura su vari livelli organizzativi, partendo dall’aspetto macro del disegno di una strategia aziendale internazionale per arrivare fino al livello interpersonale della gestione di personale in culture diverse.
The course deals with basic basic organisational logic and practices. The basics of organisational theory are expounded, linking them to business strategy and also to the fields of sociology, economy and psychology in intercultural contexts. How far organisations contribute to obtain results of efficiency, efficacy and equality will be discussed, keeping in mind economic, institutional and cultural situations and technological development. The following topics are covered: the development of organisation theories, to then concentrate on the individual agent and organisation behaviour; the logic behind organisation planning; methods of organisation micro-planning and some aspects of meso- and macro-planning with be examined in detail, always in the sphere of intercultural contexts.
Testo di riferimento 1:
Course text 1:
Maurizio Decastri, Verso l’internazionalità, Guerini Studio 1993, capitolo 1, Il profilo di base dei modelli organizzativi Ida Castiglioni, La comunicazione interculturale: Competenze e Pratiche, Carocci Le Bussole Roma 2005, capitolo 1, 2, 3, 4 J.J. DiStefano./ M-L. Maznevski.: Creating Value with Diverse Teams in Global Management, Organizational Dynamics, 29(1) 2000: 45-63 F. Isotta (1996): Le teorie classiche, in: G. Costa and R.C.D. Nacamulli (a cura di), Manuale di Organizzazione, ETAS, pp. 78-119 G. Delmestri (1996): Le teorie contingenti” in: G. Costa and R.C.D. Nacamulli (a cura di) , Manuale di Organizzazione, ETAS, pp. 149-180 G. Delmestri Caso “Come due gocce d’acqua?” (vedi file in libreria e-learning) Meyer, J. W. e Rowan, B. (1986): Le organizzazioni istituzionalizzate: la struttura formale come mito e cerimonia, in: Gagliardi, P. (a cura di): Le imprese come culture. Petrini editore, pp. 236-264
Testo di riferimento 2:
Course text 2:
Mary Yoko Brannen: When Mickey loses face: recontextualization, semantic fit, and the semiotics of foreignness, Academy of Management Review 2004, Vol. 29, No. 4, 593–616 B.Gehrke / M.Sportelli: Comunicazione internterculturale: I Cinesi preferiscono tacere, in: Economia & Management 2005, No 4, pp.34-38
Testo di riferimento 3:
Course text 3:
R. Kreitner, A. Kinicki: Comportamento Organizzativo - Apogeo 2004, capitolo: Verso una maggiore consapevolezza e competenza interculturale - da pag. 109 a pag. 124 (pagine/pages: 13)
Metodi didattici:
Teaching activities:
lezione frontale, discussione di casi, simulazioni
Lectures; discussion of case studies; role-plays
Struttura della verifica del profitto:
Assessment:
scritto
written
Descrizione verifica del profitto:
Lingua di insegnamento:
Teaching language:
italiano
Italian
Altre informazioni:
Other information:
Non frequentanti: Esame scritto sui testi indicati nel programma e inoltre il seguente testo: Ida Castiglioni, La comunicazione interculturale: Competenze e Pratiche, Carocci Le Bussole Roma 2005
 
Stampa